Cammino delle Pievi

Natura, storia, arte e spiritualità in Carnia

Le Tappe del Cammino

Foto del Cammino

Il Cammino delle Pievi, in origine articolato in diciotto tappe, nel 2013 è stato esteso, a comprendere le comunità ed i territori dell'alta Val But, della Val Pontaiba e della Val Chiarsò, e si suddivide ora in venti tappe, mantenendo la partenza da Imponzo di Tolmezzo e l'arrivo a Zuglio.


Nel percorrerlo si attraversano paesi di montagna e fondovalle, vallate, torrenti e alture tra le Prealpi e le Alpi Carniche.


Ma soprattutto si collegano e riscoprono le antiche Pievi, alla ricerca di un passato carico di spiritualità e storia, sempre a stretto contatto con la natura.


Il percorso si snoda lungo vecchi sentieri di bassa montagna e sentieri alpini del CAI. Nel suo sviluppo ad anello di quasi duecento chilometri raggiunge, nel progredire da est a ovest, il Veneto, per concludersi, nel suo ritorno verso oriente, alla pieve di San Pietro di Zuglio, l’antica Julium Carnicum dei romani. Con una lunghezza media di circa 14 chilometri per tappa, circa 260 chilometri in totale, il cammino supera, se percorso nella sua interezza, un dislivello totale in salita di 9.834 metri.


Le pievi storiche si concentrano di più nella prima parte dell’anello, tra Imponzo e Forni di Sotto. In seguito si attraversano anche sentieri in quota completamente immersi nella natura e località senza pievi.
Spesso collocate in alto, su alture o speroni dominanti, isolate dal paese, visibili da lontano con le loro architetture semplici e il campanile a fianco, le Pievi erano nel Medioevo le custodi dell’identità del popolo e oggi sono il monumento della cristianità delle popolazioni alpine di allora.


Il percorso nasce come un pellegrinaggio ed è adatto anche alle famiglie.


L’itinerario è contrassegnato da un segnavia giallo e dalla presenza di cartellini con logo e freccia direzionale oppure dai segnavia CAI.
Per come reperire il materiale informativo (Guida, Cartine, Gadgets etc), e per eventuali aggiornamenti sui percorsi del cammino, sulle località attraversate, sulle pievi, sulle visite guidate, sugli eventuali accompagnatori, e per informazioni di carattere turistico ( Punti di appoggio ed altro) si consulti la pagina con i consigli , riportata nel presente sito, che contiene inoltre indicazioni utili a chi intende intraprendere il cammino o percorrere una o più delle sue tappe.


E' comunque possibile scaricare la mappa e la descrizione  dettagliata di ciascuna tappa in formato PDF. (Esempio Tappa 1: ); è possibile inoltre scaricare il tracciato GPS della tappa in formato .KML (Esempio Tappa 1:  )


Collegamento con il Cammino Celeste


Cesclans Moggio..


Il Cammino celeste
Un percorso spirituale che si snoda tra Italia, Austria e Slovenia
L’Iter Aquieliense – Cammino Celeste L'Iter Aquieliense - Cammino Celeste è un itinerario religioso internazionale in quanto si snoda tra Italia, Austria e Slovenia e ha l'obiettivo da far convergere i pellegrini delle diverse nazioni in un luogo di culto particolare quale è il Santuario del Monte Lussari: meta di pellegrinaggio e di venerazione dell'immagine della Vergine Maria da secoli.  + informazioni qui

Mappa del Cammino

Elenco delle tappe